LA NOSTRA FILOSOFIA

Nella nostra societa’, quella  alla quale apparteniamo,siamo sempre stati abituati per educazione,cultura,culto ecc..a tenere sotto controllo il nostro corpo,le nostre emozioni,i nostri istinti,i nostri bisogni corporei.Appena si presenta un sintomo o un disturbo ,psicologico o fisico che sia,lo scacciamo immediatamente con la pillolina magica.Un’arma a doppio taglio.Un malessere,una depressione o un sintomo fisico sono i segnali che ci manda l’anima,attraverso il sensore che e’ il nostro corpo fisico e le sue emozioni o dolori servono per riportarci alla nostra naturalita’.Purtroppo spesso non solo i messaggi non vengono ascoltati ma vengono sopraffati dall’ effetto dei farmaci e vengono solo momentaneamente allontanati.Il messaggio continuera’ a ripresentarsi e a far sentire la propria voce.Il rischio e’ c he il messaggio ,non venendo colto in tempo,venga somatizzato e i primi malesseri trasformati in disturbi di entita’ sempre maggiore.Il nostro corpo somatizza nella sua materia quello che l’anima subisce.Quello che il nostro inconscio soffre e il conscio tace lo urlano le nostre malattie,i nostri malesseri e i nostri dolori.La malattia sempre di piu diventa il risultato di un conflito tra la personalita’ e l’anima.

Quando ti manca il calore affettivo,basta un minimo colpo di vento freddo e subito prendi un raffreddore.

Il naso “cola” quando quando gli occhi non piangono.

Forti mal di schiena (ovviamente non quelli causati da ernie o altri problemi gravi) ti dicono che stai subendo un dolore,che porti con te un peso,un trauma,una tristezza immensa.

Il mal di gola “prude” e ti assale sicuramente quando hai tanti dolori da sfogare ed afflizioni da dire e non hai nessuno con cui confidarti.

Quando non sopporti una persona non la digerisci  e la devi subire ti viene acidita’allo stomaco e spesso le coliche sono rabbia accumulata che non riesci a sfogare.

Il diabete” invade”quando la solitudineti  attanaglia.

Il cancro ti “divora”come l’odio che corrode l’amore mancato.

Il corpo ingrassa quando sei insoddisfatto o dimagrisce quando ti senti logorato.

Dubbi,preoccupazioni,ansieta’ ti portano via il sonno e soffri di insonnia.

Se non trovi un senso alla tua vita,la pressione del cuore rallenta o aumenta  e la pressione alta o bassa sono sbalzi che condizionano l’umore e le forze.Il nervosismo aumenta i respiri,come se ti mancasse l’aria,da origine a dolori al petto ed emicranie(molti fumatori prendono aria extra dal fumo fatidico ed effimero che li rilassa in maniera compensatoria ma illusoria.

La pressione aumenta quando la paura imprigiona.

Quando ti senti sopraffatto da un problema e che sei al limite allora la febbre ti assale ,le frontiere dell’immunita’ sono in allarme.

Le ginocchia fanno male quando l’orgoglio non ti fa piegare

L’artrosi  viene quando la tua mente non si apre,sei troppo rigido e i muscoli si contraggono.

I crampi indicano che stai subendo una situazione al limite della sopportazione.

La stitichezza ti indica che hai residui nel tuo inconscio, hai segreti che ti otturano (quanta immondizia ci teniamo dentro che non e’ utile) e non trovi chi ti comprenda senza giudicarti.

La dissenteria e’ un atto di difesa dell’organismo che vuole eliminare cio’ che percepisce come dannoso (come con  il vomito) e questo vale per i virus ma anche per le situazioni e i sentimenti..

Chi ha diarrea probabilmente non riesce a trattenere o assimilare 

La malattia dunque non e’ cattiva,ti avvisa che stai sbagliando cammino,quindi ascolta il tuo corpo e impara a guarirti,non c’ e’ altra medicina che la tua stessa natura non possa darti.E’ ovvio che non generalizziamo;non e’ un catalogo farmacologico ma una linea guida..Abbiamo bisogno di far emergere nella nostra vita tutte le nostre potenzialita’latenti e spesso represse dalla societa’ e dai condizionamenti che noi stessi elaboriamo.Abbiamo bisogno di far riemergere la parte creativa,la parte passionale,i talenti nascosti dentro di noi per sentirci appagati, felici e pieni di vita..solo cosi ritroveremo il benessere psicologico ed il benessere fisico.Miglioriamoci ascoltando i messaggi che la nostra anima o il nostro Se superiore(la parte spirituale di noi) ci sta mandando attraverso il corpo.Quindi dobbiamo imparare ad ascoltare il nostro corpo,il suo interno,i suoi organi,il nostro respiro..amare l’aria che entra e esce dai polmoni..ascoltarla..fermarci quando stiamo correndo troppo e metterci in ascolto.Siamo abituati a sentire persone che si lamentano in continuazione per questo e per quello.Il lamento crea condizioni negative sia per chi lo esercita sia per chi lo ascolta.Siamo abituati a fare le vittime quando in realta’ tutto dipende solo da noi anche se non ce ne rendiamo conto e gli avvenimenti,esattamente  come lo stato fisico,sono la causa degli effetti che noi abbiamo creato e dell’energia che abbiamo messo nella nostra esistenza terrena.Quindi non esistono reali colpevoli ,non c’e’ niente e nessuno su cui puntare il dito se qualcosa va storto e nemmeno ci  aiuta colpevolizzarci o rimuginare.Non abbiamo bisogno di creare ulteriore energia negativa,dobbiamo solo imparare ad amarci,a stimarci e a bandire da noi il senso di colpa o vittimismo,consapevoli che c’e’ una Dea dentro ogni donna e un Dio dentro a ogni Uomo.Se iniziamo ad amarci e a stimarci ,istantaneamente inizieremo a tenere lontane dalla nostra vita le emozioni dannose  che tanto ci disturbano insieme all’inutile senso di vittimismo, consapevoli che che noi siamo gli artefici del nostro destino.Le scoperte mediche degli ultimi 20 anni hanno sconvolto l’idea della malattia.Oggi sappiamo che l’atteggiamento del malato e’ piu’ importante di molte medicine.L’idea che la psiche sia un mondo a parte appartiene oramai al passato.

E con questo approccio che il Centro di Chiropratica ha riunito, per un servizio migliore, i migliori professionisti del Benessere.

CENTRO di CHIROPRATICA "BERGAMO", via Rosolino Pilo n.52, Bergamo