Tanti si chiedono cosa sono le Costellazioni familiari e sistemiche. Vi illustro brevemente questo strumento messo a punto da Bert Hellinger negli anni ’90 in Germania. Trattasi di un’metodo rivoluzionario, unico ed efficace che aiuta a scoprire le dinamiche che interagiscono all’interno di una famiglia o sistema e di conseguenza poter interagire con esse.

Come funziona, quindi? Il gruppo si siede in cerchio e la persona che desidera ‘mettere in scena’ la propria Costellazione Familiare o un suo disagio viene invitato a sedersi vicino alla Costellatrice, dove esprime con una semplice frase la sua richiesta. Magari gli vengono chiesti alcuni fatti significativi accaduti nella propria famiglia d’origine, come destini difficili, morte e malattia. In seguito sceglie nel gruppo le persone che rappresentano gli elementi più significativi e le dispone nella stanza.

La messa in scena dei rappresentanti rende chiaro il legame che esiste tra un elemento e l’altro e quindi la dinamica sottostante che impedisce il libero fluire della relazione. I rappresentanti sono invitati a muoversi eguendo il loro proprio movimento interiore. Il tutto si svolge senza parole e tramite un lavoro lento e graduale di circa un’ora, mentre sotto la guida della Costellatrice, le dinamiche possono venire alla luce ed essere affrontati. In questo modo i legami disarmonici trovano un nuovo equilibrio e si riconciliano. Il protagonista “vive” questa trasformazione che si compie davanti ai suoi occhi e  questo crea un impatto molto forte nel suo mondo emotivo, trovando un nuovo equilibrio interiore. La nuova immagine creata durante la Costellazione viene interiorizzata dal protagonista, dove innesca una trasformazione che espande il suo effetto anche alle persone a lui vicine. Il modo di affrontare la vita seguendo i principi del metodo di Hellinger diventerà da quel momento, più armonico e in sintonia con gli altri.

Ogni Costellazione Familiare ha un impatto su tutti i presenti, ma che sarà diverso a seconda che si stia ‘mettendo in scena’ il proprio lavoro (come protagonista), che si stia lavorando per un altro (come partecipante) o che semplicemente si osservi dall’esterno quanto accade  (come osservatore). Tutti e tre le tipologie di partecipanti ad un gruppo di Costellazione ricevono un effetto benefico, seppur diverso, poiché ogni Costellazione ha un impatto profondo su ognuno di noi.

 

CENTRO di CHIROPRATICA "BERGAMO", via Rosolino Pilo n.52, Bergamo